• Sviluppo Reti Commerciali

Come posizionare siti web su Google - Non è per tutti

Come posizionare il proprio sito web? Come posizionarlo tra le prime posizioni? Vuoi davvero arrivare in alto? 


Ti faccio questa domanda proprio per capire se sei davvero convinto di voler lavorare sul tuo sito web per farlo arrivare tra le prime posizioni dei motori di ricerca. Questo perchè se non sei davvero convinto lascia perdere o dai tutto in mano a dei professionisti che ti chiederanno ovviamente un compenso per i vari lavori svolti. Fidati lascia perdere.​Se credi di trovare in giro dei trucchi seo che ti permettano di fregare il sistema e di saltare tutto quello che riguarda il lavoro sul tuo sito, la costanza nell'aggiornarlo frequentemente o l'ottimizzazione tecnica, allora stai sbagliando tutto.Ribadisco per l'ennesima volta, così come faccio nei miei corsi, non esiste nessun trucco o scorciatoia per arrivare a posizionare un sito web in prima pagina Google. Davvero non esiste! Non so più come dirlo e in quale lingua dirlo.


Posizionare siti web - Posizionare o indicizzare?


Molti fanno ancora confusione tra posizionare o indicizzare. Chiariamo questo passaggio in maniera semplice e snella, poi ci faremo un articolo dedicato:​Indicizzare un sito web significa far sapere a Google che il mio sito esiste, che la mia pagina esiste, che il mio nuovo articolo blog è stato creato. Quindi significa semplicemente mettere a conoscenza Google del lavoro che ho svolto e indicizzandolo lo diamo "in pasto a Google";Posizionare un sito web significa invece lavorarci sopra per fargli raggiungere posizioni più alte. Avere un buon posizionamento significa infatti essere tra i primi posti di Google o comunque in prima pagina. Si possono avere anche delle posizioni intermedie ovviamente, come la seconda, terza, quarta pagina ecc, ma essere in quarta pagina Google è come essere inesistenti sul web, fidatevi.​


Quindi un sito può essere indicizzato e posizionato ma non può essere posizionato se non viene prima indicizzato. Tutto chiaro fin qui?


Ok passiamo a delle regole fondamentali per posizionare siti web.​Estrapolo qui di seguito alcuni punti molto importanti che ci hanno sempre permesso di raggiungere ottimi risultati con tutti i clienti che abbiamo seguito in questi anni di attività. Fanne tesoro.​Ricorda che ti sto dando delle informazioni che vado a dare nei miei corsi a pagamento, quindi leggi bene e fai attenzione. Ovviamente in questo articolo vado solo a menzionarli e a spiegarli rapidamente, nei corsi li andiamo a spulciare uno ad uno.Iniziamo. Per posizionare un sito web devi (non dovresti o forse, DEVI):Ottimizzare il tuo sito web dal punto di vista tecnico. Quindi imposta tutto come si deve, non lasciare nulla al caso. Inserisci tutti i titoli dove servono, inserisci il tag title, la meta description, l'alt immagini e tutto quello che serve per rendere efficiente il tuo sito web. Google vede tutto e premia o boccia i siti web per queste cose. Rendi il tuo sito web mobile friendly. Non tralasciare questo dettaglio, ormai navighiamo tutti sul telefonino, i pc non servono quasi più a nulla. O almeno nella quotidianità, poi è ovvio che sono ancora fondamentali. Utilizza il certificato https e non http. Scegli un nome dominio dove sia presente la parola chiave per cui vorresti posizionare il tuo sito web o almeno una parte di essa. Fai capire da subito a Google il tuo argomento principale, non tralasciare questo dettaglio, ti aiuterà tanto. Apri un blog e scrivi articoli. Questo passaggio è importante perchè inserirai davvero tante parole chiave involontariamente, o volontariamente se sei esperto, nei tuoi articoli che vedrai il posizionamento anche per parole chiave che non ti saresti mai aspettato si posizionassero. Aggiorna spesso il tuo sito. Scrivi articoli, crea nuove pagine. Non modificare troppo spesso le pagine già presenti in buona posizione Google, rischi di perdere posizioni. Link in entrata. Più sono e meglio è ma non esagerare, devono essere sempre link naturali. Riferito al punto precedente: non acquistare link, otterrai l'effetto contrario e potresti incappare in una penalizzazione da parte di Google. Un tempo si poteva fregare in questo modo, oggi con i nuovi algoritmi non funziona più così. Devi essere costante. Non mollare mai anche se non vedi risultati da subito. Ricorda che il tuo sito è nuovo e deve ancora essere "digerito" da parte di Google, quindi ci vorrà del tempo e solo con aggiornamenti continui e costanti riuscirai a farlo digerire meglio ai motori di ricerca.

Non hai voglia e non riesci a raggiungere risultati? Lascia perdere, fidati. Scrivere un articolo ogni 3 mesi o non ottimizzare il tuo sito web significa non ottenere nessun risultato.​


Conclusione.

Questi sono solo alcuni punti importanti per posizionare dei siti web ed essere primi su Google ma fidati che sono davvero le basi per ottenere un buon risultato.Non riesci o non hai voglia o vedi che non ti posizioni per parole chiave per te importanti? Rivolgiti a dei professionisti, sapranno cosa fare e sapranno consigliarti. Può essere che magari stai cercando di posizionarti per parole chiave troppo difficili o magari inutili per le conversioni che vuoi avere. Sono tante le cose da tenere in considerazione prima di posizionare il tuo sito web in prima pagina Google.


Articoli correlati:

Hai bisogno di un professionista che segua le tue campagne pubblicitarie sul web?

Contattaci subito! Nessun contratto vincolante, proviamo assieme un mese e vediamo come va

Web marketing Cagliari
  • Facebook
  • Instagram

Tutti i diritti riservati 2008 - 2020 © Sviluppo Reti Commerciali P.Iva 03159860927